Giornata internazionale dei sogni

Oggi è la Giornata internazionale dei sogni. Come non celebrarla?

Cade ogni 25 settembre. In inglese, è il World Dream Day.

È una ricorrenza nata nel 2012 alla Colombia University, grazie a un coach motivazionale, Ozioma Egwuonwu.

L’iniziativa è piaciuta tanto da arrivare poi a trasformarsi in una festività globale.

È troppo importante, oggi, ricordarsi di celebrare i sogni.

Sì, perché sono pochi quelli che ci credono fino in fondo, quelli che non si arrendono, che con le mani rovinate e le possibilità consumate, cercano in continuazione un nuovo motivo per non mollare.

In questa società, il lavoro che raccomandano a ciascun bambino, a ciascun ragazzo, è quello che in prospettiva lo farà guadagnare di più nel futuro, quello che ipoteticamente gli garantirà maggiore sicurezza economica. Difficilmente, le famiglie assecondano i talenti e le capacità di un figlio, anche se, quando lo fanno, talvolta vengono ricompensati.

Seguire un sogno e lasciarlo bruciare nel cuore, vuol dire sperare. Il sogno equivale a una speranza per noi stessi e per gli altri. Negare i sogni vuol dire negare il senso stesso dell’esistenza.

Chi sogna ha mille, duemila, marce in più… perché ha qualcosa di saldo a cui aggrapparsi, soprattutto nei momenti di estrema difficoltà.

Ogni cosa che esiste è frutto del sogno e dell’ingegno di qualcuno!

A molti bambini, a molti ragazzi, oggi, insegnano che non potranno mai fare il lavoro che vorranno, che non troveranno mai l’amore vero. Gli tarpano le ali, già da piccoli, un po’ per gelosia, un po’ per invidia… perché magari a queste persone non è stata data la possibilità di inseguire i propri sogni, oppure, perché avendoli visti fallire, temono che ai propri figli o ai propri nipoti possa accadere lo stesso.

La verità è che la cosa migliore da fare è lasciar libero ciascun individuo di fare le proprie scelte. Se un figlio vuole fare Scienze Politiche, Giornalismo o Filosofia, lasciateglielo fare… magari, un giorno, vi stupirà e dalle conseguenze di tali scelte sorgeranno un sacco di opportunità meravigliose! Il mondo del lavoro del futuro è difficilmente definibile. È incerto quanto è incerto l’orizzonte per un marinaio che, in mezzo alla tempesta, naviga a vista.

Tutto cambia continuamente, tutto continuerà a cambiare.

Fare un calcolo razionale di ciò che sarà è quasi impossibile. In fondo, come diceva Lao Tzu:

“Anche un viaggio di mille miglia comincia con un singolo passo”

I sogni piccoli o grandi che bruciano nel nostro cuore altro non sono che una spia per il nostro vero destino. Quella spia, che si accende, quell’istinto, va seguito, perché nella maggior parte dei casi ci porterà alla giusta destinazione. Tutti ne abbiamo una, così come a tutti viene data l’opportunità di fare della nostra esistenza qualcosa di speciale.

Ciò che conta non è raggiungere un grande traguardo finale, ma assecondare noi stessi, essere coerenti, darci la possibilità di essere felici scegliendo di non accontentarci.

Poi, per realizzare i sogni, di qualsiasi natura essi siano, ci vogliono tenacia, coraggio, determinazione, grandissimi sacrifici ecc. … questo è vero. Se io voglio fare un dato lavoro nel futuro, ciò non vorrà dire che devo disprezzarne altri! Anzi! Facendo un determinato lavoro o più lavori, per un po’, magari posso riuscire a mettere da parte quel tanto che mi basta per aprire un domani un’attività mia -se questo è quello che volete, s’intende-.

L’importante è crederci sempre, passo dopo passo… cadere e poi rialzarsi… pensare di arrendersi e poi riprendere a combattere con una forza di volontà ancora maggiore!

“Spesso, i sogni che vengono accesi nei cuori delle persone non sono pura casualità. Sono molto di più, fanno parte del loro destino.” (Power of Optimism)

A cura di Franny.

6 risposte a "Giornata internazionale dei sogni"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: