Breve storia motivazionale: il pinguino che voleva volare

Ecco una breve storia motivazionale flash:

Il pinguino che voleva volare

Ciao mi chiamo Pinguino e ho sempre sognato di volare. Mi hanno detto che ero un folle e che non potevo farlo, perché non ero naturalmente predisposto per volare. Ma io non mi sono arreso, io non ci ho creduto. Oltre ad alcuni pinguini bulli ho incontrato anche tanti amici saggi. Sono caduto di becco nel ghiaccio un sacco di volte, ma, come mi ha insegnato a fare la mia mamma, mi sono rialzato. Se hai un sogno e ti dicono che non hai talento o mezzi per realizzarlo, tu sii tenace, magari li troverai lungo la strada com’è successo a me.” Fu così che il pinguino, che non era nato per volare, si legò strettamente alla vita un paio di palloncini colorati, di quelli che -solo se ci pensi e glielo ordini- volano in alto fino ai confini del cielo o addirittura oltre. Qualcuno lo derise, qualcun altro lo trovò strano -soltanto perché era invidioso di lui e della forza delle sue convinzioni-, qualcun altro ancora volle crederlo presuntuoso… ma Pinguino era solo una cosa, da quando aveva realizzato il suo sogno: felice.

“Nel momento in cui dubiti di poter volare, perdi per sempre la capacità di farlo.” (J.M Barrie)

A cura di Franny.

4 risposte a "Breve storia motivazionale: il pinguino che voleva volare"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: