La storia del piccolo Riccardo, cieco dalla nascita, che vive la quarantena con serenità

Per noi la quarantena è un incubo, ma è solo una prospettiva, un punto di vista. Ce lo insegna il piccolo Riccardo di 8 anni, un bambino cieco dalla nascita dotato di un’incredibile resilienza e forza d’animo. Lui dice che il mondo dei ciechi non è cieco, ma è immenso e pieno di cose bellissime… secondo lui non è vero che i ciechi non vedono, è vero che non vedono come noi, ma con gli altri sensi riescono a figurarsi qualcosa nella mente. È l’immaginazione la nostra via d’uscita, la nostra salvezza. Con quella, ha ragione Riccardo, se chiudiamo gli occhi, possiamo andare dovunque.
Ogni volta che la voglia di combattere e pensare positivo viene meno, è bello imbattersi nella testimonianza di un  guerriero che ti risolleva, ti riempie di speranza. Le cose brutte ti spengono, ma vedere che uno a cui è successo di tutto, che ha affrontato cose gravi, ancora gioisce, ancora sorride, quello ti riempie di una serenità e di una speranza che non hanno prezzo. Ti fa dire: perché io no, perché io non dovrei lottare come lui o come lei? Perché io dovrei essere debole e semplicemente arrendermi?

Riccardo ha 8 anni, ora è felice perché non è mai solo. Riccardo è cieco, ma Riccardo è forte, lui combatte. Guardate la sua storia, raccontata nel video di Fanpage.


https://youtu.be/kRUN5NEdxtU

A cura di Franny.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: