Buona Giornata Internazionale della Terra

Per chi non lo sapesse, oggi è la Giornata della Terra. E’ una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite negli anni ’70, per ricordarci quanto sia importante rispettare il mondo in cui viviamo. In sostanza, se facciamo un breve calcolo, ci renderemo conto che ricorre il 50° anniversario di tale celebrazione. Le domande che dobbiamo porci sono le seguenti:

  • Perché questa giornata è importante?

Innanzitutto, va detto che è la più nota e rilevante ricorrenza internazionale sulla sostenibilità e la protezione dell’ambiente. Essa è nata al fine di sensibilizzare le persone in merito allo stato di salute -se così vogliamo definirlo- del nostro pianeta. E’ un momento in cui, generalmente, si condividono informazioni sullo stato dell’ambiente del pianeta e in cui ci si scambiano consigli per ridurre l’inquinamento e salvaguardare gli ecosistemi. Fu scelta come data di celebrazione il 22 aprile, poiché il 22 aprile è una data che ricade esattamente un giorno e un mese dopo l’equinozio di primavera.

Il tema di quest’anno è azione per il clima. Ovviamente, essendo chiusi in casa a causa dell’emergenza Coronavirus, il nostro raggio d’azione è limitato. Le Nazioni Unite, però, ci incoraggiano a prendere parte virtualmente all’azione per il clima, giocando a Mission 1.5.

mission 1.5

Mission 1.5 è un videogame online che è stato creato al fine di educare le persone in merito alle politiche per l’azione sul clima. Inoltre, esso offre loro una piattaforma dove possono esprimere un voto sulle soluzioni che vogliono veder adottate.

Il gioco è disponibile sul sito del Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite, oppure andando direttamente al link di gioco di Mission 1.5. Potreste giocarci insieme ai vostri figli, oppure, se siete insegnanti o formatori, proporlo ai vostri studenti! E’ un buon modo anche per esercitarsi con l’inglese e i termini più tecnici!

La prima cosa da fare è scegliere un Paese dal drop-down che trovate in alto a sinistra. Dopodiché, cliccate sul tasto verde “Play & Vote”. Poi verrete reindirizzati a un’altra pagina interattiva, dove potrete giocare!

mission 2

Persino Google ha dedicato un doodle alla giornata odierna con la partnership della Honeybee Conservancy, compagnia fondata da Guillermo Fernàndez che ha avuto origine nel 2009.

google

  • Cosa stiamo facendo concretamente a livello internazionale per il pianeta?

Ad esempio, esiste dal 1972 un Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP). E’ un’organizzazione internazionale che opera contro i cambiamenti climatici per la tutela dell’ambiente e l’uso sostenibile delle risorse naturali. La sua sede è a Nairobi, in Kenya, ma l’UNEP è attiva in diverse parti del mondo! Ha diversi uffici amministrativi delocalizzati dalla sede centrale e ha a disposizione esperti che prendono decisioni in merito alle politiche ambientali da attuare. L’UNEP studia i cambiamenti climatici ed è impegnata a rallentarli, al fine di salvaguardare il futuro della società mondiale.

Da tenere in considerazione, poi, c’è l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, che ha sostituito la Dichiarazione del Millennio delle Nazioni Unite. Gli obiettivi che vengono perseguiti attraverso quest’agenda in totale sono 17. Fra questi ve ne sono diversi (es. 11 Città e Comunità Sostenibili), dedicati all’ambiente. Per saperne di più sull’Agenda 2030, vi invito a leggere qui. Sul sito, trovate una lista interattiva degli obiettivi. Basta cliccare su uno di essi per saperne di più.

agenda 2030

 

  • Cosa possiamo fare noi singoli?

1) Innanzitutto, ora come ora, dobbiamo evitare di gettare mascherine e guanti per terra, tanto per liberarcene. E’ la nuova inciviltà da Coronavirus. Tutti siamo spaventati, ma non dobbiamo dimenticarci che la Terra non è la nostra pattumiera.

2) Dovremmo fare la differenziata. Dobbiamo evitare di buttare tutto insieme, come si soleva fare una volta. Fare la differenziata non è semplice, ci vuole costanza e impegno. Per sapere come fare, si può leggere qualcosa online.

3) Dovremmo trattare con cura gli altri esseri viventi, sia che siano semplici animali domestici, sia che siano animali che stiamo curando in qualità di allevatori, sia che siano animali che per caso incrociano il nostro cammino.

4) Dovremmo non abusare dei condizionatori, ma utilizzarli in maniera oculata e senza sprechi. E’ stato dimostrato che i picchi di consumo energetico si toccano in estate, non in inverno. Salgono anche i livelli di emissione di CO2 a causa del circolo vizioso per cui, di fronte a temperature elevate, accendiamo più condizionatori, che, per contro, emettono calore all’esterno.

5) Dovremmo stare attenti alle luci. Se risparmiamo un po’ di luce, invece di lasciare luci accese per ore per tutta la casa, risparmieremo in bolletta e faremo un piccolo favore al pianeta.

6) Dovremmo evitare di sprecare l’acqua. Quando ci laviamo i  denti, ad esempio, mentre li spazzoliamo, invece di lasciare il rubinetto aperto, potremmo chiuderlo. In tutte le situazioni in cui di solito sprechiamo acqua, dovremmo provare a risparmiarne un po’.

7) Dovremmo risparmiare carta. Possiamo usare carta riciclata, ogni tanto! Possiamo stampare solo ciò che davvero è necessario, preferendo  il digitale.

8) Dovremmo smaltire correttamente la plastica, che rischia di entrare a far parte della nostra catena elementare, perché viene ingerita da ciò che mangiamo (es. i pesci), perché  i mari ne sono inquinati… e uccide costantemente centinaia di migliaia di mammiferi marini, uccelli e altri esseri viventi.

9) Dovremmo risparmiare cibo. Dovremmo essere in grado di buttare via meno cibo e di razionalizzare le porzioni che cuciniamo, nonché le spese che facciamo. E’ quasi impossibile, nella nostra società…ma dobbiamo tentare!

10) Dovremmo usare meno la macchina (ovviamente questo consiglio vale per il futuro). In alternativa, possiamo prendere mezzi pubblici come treni e bus, ad esempio per andare al lavoro. Oggi, in piena emergenza, questo sacrificio non è fattibile, ovviamente. Chi deve spostarsi, lo fa come può e la macchina è il mezzo migliore, non essendo a contatto con altre persone. Per il futuro, quando l’emergenza sarà finita, sarebbe bello usare un po’ meno la macchina…Così, non solo avremo meno emissioni, ma anche altri effetti positivi! Tante macchine in giro, purtroppo fanno aumentare il numero degli incidenti stradali. Un gesto di grande altruismo, sarebbe non mettersi al volante di una macchina se si è ubriachi o se si è stanchi… Così, si possono risparmiare delle vite! Inoltre, se un posto possiamo raggiungerlo a piedi o in bicicletta, ci farebbe bene muoverci un po’!

Non scoraggiamoci se ci sembra di fare poco! Quel poco che facciamo è sempre importante. Questi consigli vanno presi come un monito di miglioramento, non come una severa raccomandazione. Tutti noi, volenti o nolenti, inquiniamo. Ci può consolare il fatto che, durante quest’emergenza Coronavirus, in cui siamo rimasti costretti in casa, il pianeta là fuori sembra essere risorto, grazie all’abbassamento dei livelli di inquinamento. Nessuno può ergersi come giudice di fronte agli altri, perché, chi più chi meno, siamo tutti colpevoli.

Le risorse a cui attingiamo non sono infinite ed è nel nostro stesso interesse salvaguardare l’ambiente che ci circonda. Ogni piccola azione o accorgimento, che possiamo mettere in pratica, è essenziale.

Ci sono luoghi sulla Terra dove la natura è vista come una madre, un concetto che, nei paesi industrializzati dove si punta al consumo estremo e frenetico, è qualcosa di sconosciuto. Teniamolo presente. #Happy Earth Day💚🌎🌺🌸🌼🌞

Giallo Alberi Illustrati Giornata della Terra Biglietto

A cura di Franny.

4 risposte a "Buona Giornata Internazionale della Terra"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: