Tutto ha una data di scadenza ma non è la fine

È meglio quando ti abitui a un’idea o a una situazione futura un po’ alla volta, anche se triste, piuttosto che scoprire all’improvviso che tutte le tue speranze si fondavano su castelli di sabbia.
Qualcosa su cui hai investito molto sta per terminare?
Fa male, ma devi reggere, tenere al guinzaglio le tue paure e sperare che ogni cosa si risolva. Tutto ha una data di scadenza, soprattutto le situazioni che sono fatte per formarci, ma che tuttavia non costituiscono il nostro vero destino.
Non è mai una sconfitta, qualsiasi cosa accada.

Devi saper essere resiliente e adattarti a ciò che succede.
Solo quello che non vogliamo scivoli via dalle nostre vite resterà davvero per sempre, perché, per carattere, non lo lasceremo scappare.
Se perdi un treno, non era il tuo treno.
Se una porta si chiude, non era la tua porta. E poi, talvolta, quando le porte sembrano chiuse, spesso sono soltanto socchiuse e potrebbero riaprirsi.
Se è scritto nel tuo pattern, non potrai evitarlo. Ci sono cose che non possiamo mutare e cose che dobbiamo sforzarci di cambiare. Difficile è capire cosa ci corrisponde, ciò che si può modificare e ciò che è immutabile… per questo, l’unica via è vivere il momento, senza affannarsi e ansiarsi troppo per il futuro, pur mantenendo un’attitudine pronta, attiva e combattiva per perseguire i sogni nel cassetto che per voi hanno maggiore significato.

Questa riflessione mi rimanda inevitabilmente al discorso finale di Regina Mills, della fortunata serie Once Upon a Time, da lei pronunciato nell’ultima puntata della settima stagione, quando da Regina Cattiva giunge ad essere proclamata Regina Buona, mostrando evidentemente di aver fatto un grande salto evolutivo.

Se volete riascoltarlo, date un’occhiata al video qui sotto:

A cura di Franny.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: