Fai riposare la tua anima

Quando la tua anima fa male, stendila e lasciala riposare. Non vale la pena affannarsi per cose che non spetta a te risolvere. Qualche volta, semplicemente, non sei tu che devi trovare una soluzione.Lascia che la tua anima si asciughi, come un vestito umido e dimesso, che è stato sballottato in lavatrice. E tu resta seduta/o a guardare. Magari prenditi una vaschetta di gelato (o gelato alla soia per intolleranti) e mettiti a dire a te stessa/o che niente può sconfiggerti.Davanti a una serie TV, al caldo sotto il piumone, ti sembrerà tutto più leggero e diverso.Spesso le nostre anime sono così piene di ferite e di cicatrici, che non siamo in grado di continuare la lotta e, come dei soldati, dobbiamo prenderci un attimo di tregua per recuperare le energie perdute.Non vale la pena che tu perda la salute e il respiro per far quadrare qualcosa. Perlomeno, non sempre tocca a te. Qualche volta devi fare un passo indietro e lasciare che siano gli altri a rimettere a posto tutto.Sei fortissima/a e hai riserve di risorse e qualità, ma ogni tanto ricorda che non vale la pena stressarsi… se il tuo spirito già sanguina, per altre ragioni, rischierai di avere un’emorragia e di andare in tilt.È anche vero che bisogna morire e nascere molte volte, nell’arco di una vita intera, per tirare fuori la nostra parte più preziosa… così come fa il bruco che diventa farfalla, l’anatroccolo che diventa cigno, la fenice che risorge.A cura di Franny.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: