Natale con vista-film

C’è un film che voglio consigliarvi di aggiungere alla vostra Netflix list. Si tratta di una storia d’amore natalizia davvero speciale, “Natale con vista“.

Clara è una direttrice di sala in un albergo di montagna. Il periodo di Natale è il più duro dell’anno per lei, non solo per il tanto lavoro, ma anche per la ventata di malinconia che esso porta con sè.
Clara, a differenza della sorella Darlene, che è sposata ed è avvocato, infatti, è sola e vive con la madre vedova.
Ogni Natale la ragazza si trova a fare i conti con quello che non è ancora riuscita a realizzare, nella propria carriera e nel privato. In particolare, la grande forza d’animo della ragazza era stata di recente stroncata da un progetto finito male con un ristorante che lei aveva aperto a Chicago. Avere un ristorante era sempre stato il suo sogno fin da piccolissima.
Per fortuna, accanto a sè, a incoraggiarla ha la sua migliore amica Bonnie, una simpatica cameriera con una brutta intolleranza ai latticini.

Il Natale che si prepara ad affrontare però sarà un po’ diverso dal solito… in albergo arriva infatti un nuovo capo cuoco, Shane Roark, noto vincitore di un reality show di cucina, da cui Clara rimane subito affascinata.
Fra i due è colpo di fulmine all’istante, ma dopo un primo meraviglioso avvicinamento la magia sembra interrompersi.

Quando stanno per scambiarsi il loro primo bacio, Clara dice involontariamente una frase che mette Shane sulla difensiva e lo fa allontanare. Il giovane arriva infatti erroneamente a pensare che Clara esca con lui solo perché è famoso, quando invece era stato colpito proprio dall’apparente disinteresse di Clara per il mondo della televisione e dei reality show.
Clara si arrabbia di rimando e il loro rapporto finisce per risentirne.

***Non continuate se non volete spoiler***

Non si parlano per un po’ e Clara becca Shane in un locale con due sue fan che sembrano fare colazione con lui e ciò fa scattare in lei una certa gelosia.
Grazie all’aiuto e ai consigli di Bonnie, tuttavia, le cose si sistemano e Clara e Shane ritornano ad essere più affiatati.
Poi Clara viene coinvolta in un misterioso progetto d’affari dal suo capo Hugh: a Clara viene chiesto di convincere una coppia di anziani, che lei conosceva da molto tempo, a vendere l’hotel che questi ultimi possedevano e gestivano da decenni. In cambio di tale favore, Hugh le promette di affidarle la direzione di un nuovo albergo con ristorante che ha deciso di aprire a New York.

Shane si dimostra perplesso sulla faccenda e decide di mettere la ragazza immediatamente in guardia su Hugh, ma lei non gli crede e lo accusa di voler ostacolare la sua carriera e i suoi sogni.
Alla fine, Clara scopre che Shane aveva ragione e si rammarica di non essersi fidata di lui. I due si riappacificano e Clara scopre finalmente il segreto taciuto nel cuore di Shane: i suoi genitori sono morti qualche anno prima e lui ha accettato di lavorare in quella cittadina di montagna solo per ritrovare il luogo dove questi ultimi avevano trascorso la loro luna di miele.

Shane, però, ha ritrovato quel posto, che si è rivelato essere niente meno che l’albergo della coppia di anziani che Clara, su richiesta di Hugh, aveva tentato di convincere a cedere la propria attività.

Lì a Clara e Shane viene conferito l’onore che l’albergo dava ai propri ospiti migliori per farli sentire in famiglia, com’era stato anni prima per i genitori del giovane capo cuoco: appendere una decorazione di Natale antica, tramandata da generazioni, all’albero.

Shane sotto l’albero si dichiara ancora una volta a Clara e le rivela che la coppia di anziani ha venduto a lui l’albergo, a patto che i due lo gestiscano insieme.

A cura di Franny.

5 risposte a "Natale con vista-film"

Add yours

  1. I reality hanno un peso davvero enorme nel mondo dello spettacolo. Anzi, in pratica possiamo dire che la televisione moderna è tutta così, perché oggi anche i programmi che non sono propriamente dei reality vanno comunque a scavare nella vita privata della gente con lo stesso atteggiamento invadente e ficcanaso di quel genere di trasmissioni.
    Gli stessi personaggi pubblici si sono adeguati di conseguenza: un tempo sarebbe stato ridicolo se un’attrice o un politico avesse fatto la foto a un piatto per annunciare al mondo che cosa stava mangiando, oggi invece è perfettamente normale, perché in pratica ogni personaggio pubblico si fa il suo reality, condividendo ogni dettaglio della propria vita sui suoi profili social.
    P.S.: Anch’io ho sfornato un nuovo post… spero che ti piaccia! 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Wow! Il tuo commento fa riflettere🙂eh penso anche io che tu abbia ragione, viviamo in una realtà profondamente distorta, perché vista attraverso la fotocamera o lo schermo di uno smartphone… non ci avevo mai pensato, ma hai detto una grande verità! Dovremmo apprezzare di più i legami con le persone e la natura, senza bisogno di registrare e documentare ogni attimo! Vado a leggere volentieri quello che hai scritto!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: