Un messaggio dal destino

Fatemi indovinare… Giornataccia? Siete in crisi mistica, ovvero siete così arrabbiati con voi stessi e col mondo che non avete la forza di continuare a lottare? Basta, pelandroni! Scuotetevi la polvere di dosso e smettete di piangere come dei marmocchi, perché non lo siete! Un rimedio c’è sempre, a qualsiasi cosa, e la soluzione sta dentro di noi, nel nostro modo di guardare la realtà che ci circonda e di affrontare la vita. Non arrendetevi alla prima difficoltà, perché voi valete, valete davvero. Non abbiate paura del domani, delle decisioni, delle persone che non vi sopportano o che cercano di rendervi tutto più difficile. Fate un respiro profondo e ascoltate il messaggio che vi sta mandando il destino: “Continua a lottare, non è finita.” Certo, per fare un respiro del genere ci vorrebbe lo zen di Yoda o di tutti i guerrieri jedi messi insieme… ma, se siete finiti qui, non è per caso, forse siete dei guerrieri anche voi e non ve ne siete mai accorti.

Il grande maestro Yoda.

Non vi è forza più grande, infatti, del coraggio e della determinazione. Nulla è più potente di questi due strumenti ed essi non sono innati, ciò vuol dire che potete apprendere ad usarli.

Un proverbio giapponese dice:

“Cadi sette volte, rialzati otto.”

E questo è esattamente quello che dovete fare. Le difficoltà ci saranno sempre e vi sembreranno insormontabili finché non troverete dentro di voi la vostra luce, il motivo per cui volete continuare a combattere.

Ricordate, ad esempio, che per venti persone che vi criticano, sicuramente ce ne sono altre venti che vi ammirano, che credono in voi, che sono pronte a battersi per le vostre stesse cause, ma non ve ne eravate accorti perché eravate troppo concentrati sulle prime venti.

Al lavoro vi fanno sentire una nullità? Nelle vostre orecchie risuonano costantemente i commenti negativi dei capi e dei colleghi? Se girate per strada siete convinti che gli altri vi giudichino perché siete troppo grassi o troppo magri, perché vi siete vestiti di fretta, perché non indossate capi all’ultima moda e, tornati a casa, fate di tutto per mettervi a dieta, per farvi belli o uscite a comprare abiti firmati? A cosa vi serve? Tanto sarete insicuri lo stesso. Gli altri vi vedranno sempre come vi vedete voi. Quindi, non dovrete cambiare fuori ma dentro. Allora scoprirete che l’unica persona che vi critica davvero, l’unica con cui dovete riappacificarvi, siete voi stessi. A quel punto, se sarete contenti delle vostre imperfezioni, nessuno le noterà e alle critiche dei maleducati neppure farete caso.

Mettetevi in testa una volta per tutte che, uomini o donne, siete voi gli eroi della vostra storia, come affermò saggiamente in una sua opera Charles Dickens, e siete voi che potete procurarvi il vostro lieto fine. Quest’ultimo è difficilissimo da raggiungere, ma c’è potenzialmente, c’è per tutti, dovete rincorrerlo senza mai stancarvi fino a consumare la suola delle scarpe o a esaurire la speranza… quindi, lasciatevi ispirare e continuate a lottare, dite a voi stessi che non siete arrivati all’ultima pagina della vostra storia, ogni volta che incontrate una difficoltà, e che ci saranno momenti migliori. Essi arriveranno, fidatevi.

A cura di Franny.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: